Senza categoria

Che cos’è esattamente un impianto stereo per auto?

Tutti noi sappiamo molto bene che cosa vuol dire a grandi linee disporre di un impianto stereo per la macchina. Fin da quando abbiamo imparato a conoscere le stesse esistenze di questi due straordinari strumenti di modernità come sono gli impianti stereo e le auto, abbiamo scoperto che da un lato possiamo recarci in un posto o in un altro attraverso una vettura a motore confortevole ed affidabile e dall’altro di poterlo fare senza annoiarci più di tanto perchè all’interno abbiamo avuto fin da subito in pratica la possibilità di collocarci uno strumento come la radio, chiamata appunto auto-radio, che non solo permette di sintonizzarci con le frequenze delle stazioni radio ma ci autorizza a realizzare anche delle nostre playlist con i brani migliori.

Ma che cosa sappiamo in modo molto più dettagliato delle autoradio? Come sappiamo se stiamo facendo la scelta giusta? Come si riconosce un impianto stereo funzionale ed efficace?

Gli impianti stereo per auto sono fondamentalmente oggetti installati in un veicolo o in un altro veicolo a beneficio degli occupanti dell’auto e anche per l’intrattenimento in auto. Il primo tipo di autoradio era semplicemente una radio AM con alcune manopole sul lato per cambiare stazione. Questi tipi non erano molto sofisticati e non erano molto facili da usare o da mantenere in quanto erano così pesanti e venivano posizionati proprio sopra il cruscotto o al centro del cruscotto. Con il passare del tempo e i miglioramenti apportati, questo tipo di impianto diventava più facile e molto più sofisticato. C’erano ora altoparlanti full-size che erano attaccati al cruscotto, così come amplificatori che permettevano di pompare la musica attraverso l’impianto.

Il primo stereo ad utilizzare la AM fu la Radio Corporation of America (RCA), che creò quella che oggi è conosciuta come la trasmissione radio AM/FM, nel 1940. Questo servizio radio forniva alle persone di tutto il mondo musica e informazioni che avrebbero ascoltato. Qualche decennio dopo, il lettore CD entrò in scena e anche questo fu realizzato a beneficio delle persone di tutto il mondo, poiché il lettore CD è fondamentalmente un CD con una custodia in cui si inserisce il CD e si riproducono i CD. I primi lettori CD non avevano affatto altoparlanti, ma erano stati progettati per essere installati nel cruscotto di un veicolo, e questo fu l’inizio dell’impianto stereo dell’auto.

Con l’inizio della costruzione di un numero sempre maggiore di auto, si è iniziato a produrre e progettare un numero sempre maggiore di impianti stereo per auto. All’inizio degli anni ’70 sono stati prodotti i primi lettori CD, e questo tipo di lettori era in grado di riprodurre sia il segnale radio AM che quello FM. Questi lettori non avevano altoparlanti nelle auto, ma erano installati sul cruscotto e montati sul tetto. Questo significava che gli altoparlanti erano montati proprio sopra il cruscotto ed erano facilmente accessibili e sostituibili se succedeva qualcosa all’impianto audio. Gli impianti audio nelle auto diventavano sempre più rumorosi con il progredire degli anni ’70 e sempre più persone iniziavano ad ascoltare la musica sulla radio. Con questi dispositivi, l’impianto stereo dell’auto poteva accogliere più musica e suoni e con il progredire della tecnologia i sistemi audio diventavano ancora più avanzati.

Puoi cliccare su questo sito web per tutte le informazioni che desideri conoscere sull’argomento.